Perché non affidarsi a Visual Seat di Pagine Gialle

(0 votes)

Molte aziende oggi si affidano ai servizi di Pagine Gialle per la realizzazione di siti web, ma è davvero conveniente affidarsi a loro?

Ai molti, tanti inesperti del web che possiedono un'attività o un'azienda, è bastato forse guardare uno dei tanti spot televisivi di Pagine Gialle per convincersi che affidarsi a loro fosse la scelta giusta. Cerchiamo quindi di capire perché, in realtà, si tratta di una scelta errata.

Partiamo innanzitutto dall'estetica del sito: è uno degli aspetti più importanti, soprattutto se si parla di e-commerce, in quanto, per avere successo nel mercato della competizione, è importante tanto la qualità del prodotto quanto il modo in cui lo si presenta. E' necessaria quindi la realizzazione di siti web belli graficamente.

Dando un'occhiata ad alcuni siti realizzati da PG ci si accorge subito che questo è un aspetto che manca: siti appartenenti ad una stessa categoria sono molto simili fra loro se non addirittura uguali.

Questo perché uno dei servizi che vi viene offerto è quello di poter scegliere un template (modello grafico) per avere un sito prefabbricato in poco tempo, dimostrando quindi che non c'è alcuna cura, nè tantomeno attenzione, per il cliente:
nessuno studio delle esigenze comunicative nè tantomeno del target di riferimento del cliente per la realizzazione del layout. Il risultato sarà quindi un sito per niente originale e che non rispecchia per niente l'identità dell'azienda. L'unica cosa che vi differenzierà dagli altri sarà il vostro logo. Giudicate voi stessi:

http://www.nuovacomus.com/

http://www.sicilservizi.com/

http://www.onoranzefunebricicciodagostino.it/

Soffermiamoci ora su un altro aspetto: il SEO.
Per essere visibili su Google occorre che il proprio sito sia ben strutturato dal punto di vista del codice (html, css, ecc...), che siano presenti i vari meta description, tag title e h1 e che nel dominio ci siano 1-2 parole chiavi.

Se girate su qualche sito web, e-commerce, etc, noterete che c'è un uso improprio del tag title e l'assenza del tag h1 e dei meta description. 

Per non parlare del nome del dominio riempito di parole chiave. Forse non sanno però che Google ha pensato bene di declassare i furbetti con domini del genere, e non a caso, i siti in questione, non si trovano in prima posizione (dove in realtà dovrebbero essere se fossero correttamente ottimizzati).

Vi sembra quindi che un sito del genere, graficamente scadente, assolutamente non originale, non ottimizzato per Google, valga i circa 1000 euro annui? (con questa cifra vi inseriscono anche su paginegialle.it ma, sinceramente, chi di voi va su paginegialle.it per cercare qualcosa?)

socialshare

share on facebook share on linkedin share on pinterest share on youtube share on twitter share on tumblr share on soceity6
Quello che devi sapere prima di investire soldi nella pubblicità online
Scarica subito la nostra guida su quello che devi sapere prima di investire soldi nella pubblicità online.

Inserisci il tuo nome e la tua email per ricevere il link per il download

Login

Richiedi un preventivo gratuito

Lavoriamo nel mondo del web marketing dal 2007.

Contattaci

Informativa ai sensi dell'art.13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. La ditta individuale Giovanni Castro non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici ai fini del corretto funzionamento delle pagine di questo sito. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra policy-privacy qui.

  Dichiaro di accettare i cookies di questo sito.